La famiglia, i figli, la casa: ci vuole una strategia!

man & capitalism

Se nella prima parte di questa storia abbiamo visto Tomas crescere e nella seconda parte lo abbiamo seguito durante la sua carriera universitaria e lavorativa, nella terza parte scopriremo come procede la sua vita fra le sfide che ogni genitore deve affrontare al giorno d’oggi.

Sì perché Tomas e Laurea, dopo il matrimonio, hanno messo al mondo un bellissimo maschietto, anche lui sotto il segno dell’Ariete, anche lui sorridente, anche lui felice come il papà di essere accolto in una famiglia che gli vuole un bene dell’anima.

Non c’è tempo da perdere: è il momento di fare il grande passo e comprare casa a Treviso.

Con l’aiuto di un consulente assicurativo, Tomas organizza una strategia di gestione del rischio.

 

Laura è d’accordo con lui: non avrebbe senso aprire un mutuo trentennale senza le dovute cautele.

Incendi, trombe d’aria, grandinate, fulmini e altro ancora sono tutte minacce non solo per la casa, ma anche per la famiglia. Una famiglia che prima del previsto conterà un’altra persona: Laura è di nuovo incinta, dopo Lorenzo sta per arrivare Giulia!

Bisogna essere molto organizzati per fare fronte alle spese, ma Tomas non è tipo da farsi trovare impreparato e pianifica con cura entrate, uscite e polizze assicurative. Un’assicurazione per la famiglia, un’assicurazione specifica per i figli, un’assicurazione per la casa: 3 assicurazioni differenti che diventano una polizza unica, completa, in grado di coprire ogni imprevisto. Tomas e Laura possono stare tranquilli!

 

LA TANTO MERITATA PENSIONE CON IL PIANO INTEGRATIVO

 

Un lavoratore autonomo come Tomas, si sa, non avrebbe mai potuto sperare in una pensione all’altezza dei suoi sforzi. Ecco perché, su consiglio del padre, anche Tomas ha stipulato un piano integrativo utile ad aumentare la sua pensione per gli anni a venire.

Ogni 12 mesi, negli ultimi 30 anni, ha messo da parte 1.200 euro, arrivando a totalizzare un capitale di 36.000 euro a cui si aggiungono gli interessi.

Davvero niente male: quei 100 euro risparmiati con fatica e sacrifici ogni mese sono ora una vera manna. Tomas decide in parte di utilizzarli subito per un viaggio che ha sempre sognato di fare con Laura, in parte per integrare come previsto la sua pensione.

man in hammock

Nel frattempo i figli, Lorenzo e Giulia, sono cresciuti e stanno per fare il loro ingresso nel mondo dell’università. Come è successo a Tomas prima di loro, anche Lorenzo e Giulia potranno usufruire del piano di accumulo finanziato dai genitori.

Soldi che adesso, in virtù degli interessi maturati, rappresentano un piccolo tesoro che solleva i genitori da ulteriori sforzi economici e garantisce ai figli una formazione all’altezza delle aspettative. Lorenzo diventerà un medico chirurgo specializzato in ortognatica, Laura prenderà in mano le redini dei due negozi, quello di Pordenone e quello di Treviso, proseguendo l’attività avviata dal nonno e ampliata dal padre.

 

E la storia, come tutte le storie,

 

continua!